top of page

Blog

COME FUNZIONA LA DETRAZIONE 730 PER STUFA A PELLET O A LEGNA E QUANTO SI PUÒ RISPARMIARE

In un momento di grande attenzione all’efficienza energetica e alla tutela dell’ambiente, le stufe a pellet e a legna possono rappresentare una scelta vantaggiosa per il riscaldamento domestico. 

Oltre a offrire un calore accogliente e confortevole, questi impianti rappresentano un’alternativa più economica e sostenibile ai tradizionali sistemi a gas o metano, permettendo di ridurre significativamente le bollette e l’impatto ambientale.


Un investimento che ripaga: detrazioni fiscali per stufe a pellet e a legna

L’acquisto di una stufa a pellet o a legna non solo contribuisce al benessere del pianeta, ma consente anche di beneficiare di agevolazioni fiscali. Il governo italiano, infatti, ha stanziato diverse detrazioni per incentivare l’adozione di soluzioni energetiche ecocompatibili, tra cui:

Ecobonus

  • Detrazione del 50% se gli interventi di miglioramento energetico interessano solo l’impianto di riscaldamento;

  • Detrazione del 65% se la riqualificazione energetica è destinata all’intero immobile;

  • Il costo massimo della stufa per cui è possibile fruire della detrazione è di 30.000 euro.

Bonus Ristrutturazione

  • Detrazione del 50% calcolata su un importo massimo di 96.000 euro all’anno se l’acquisto della stufa avviene nell’ambito di un progetto di ristrutturazione edilizia.

Bonus Mobili

  • Detrazione del 50% su un massimale di 5.000 euro per l’acquisto di mobili e complementi d’arredo per la casa in cui è installata la stufa, anche senza ristrutturazione.

Conto Termico

  • Contributo in denaro a cui si ha diritto se si sostituisce un vecchio e inefficiente impianto di riscaldamento con una stufa a pellet certificata almeno 4 stelle ambientali.

Requisiti per accedere alle detrazioni

Per beneficiare delle detrazioni fiscali per l’acquisto di una stufa a pellet o a legna è necessario rispettare alcuni requisiti fondamentali:

  • Essere il proprietario o il possessore dell’immobile in cui viene installata la stufa;

  • Effettuare il pagamento della stufa con un metodo tracciabile, come bonifico bancario o carta di credito;

  • Avere una dichiarazione dei redditi con un reddito superiore al valore dello sconto fiscale a cui si ha diritto;

  • La stufa a pellet o a legna deve essere conforme ai requisiti di efficienza energetica previsti dalla legge;

  • Conservare la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione della stufa.

Come richiedere la detrazione 730

Per richiedere la detrazione 730 per stufa a pellet o a legna è necessario seguire alcuni semplici passaggi:

  • Compilare il modello 730 indicando i dati relativi alla stufa a pellet, per la detrazione, nel rigo E61 della IV sezione, dedicata alle spese relative a interventi di risparmio energetico, oppure nel rigo E41 della III sezione nel caso di acquisto effettuato durante interventi di ristrutturazione;

  • Allega la documentazione necessaria, che include la fattura d’acquisto, il codice fiscale o la partita IVA dell’acquirente e del venditore, le certificazioni relative alla stufa e all’installazione;

  • Presentare la dichiarazione dei redditi all’Agenzia delle Entrate telematicamente o tramite un Caf.

2 visualizzazioni0 commenti

Commenti


bottom of page