top of page

Blog

TUTTE LE POSSIBILI ALTERNATIVE AL VETROCEMENTO PER ILLUMINARE UN BAGNO CIECO

Quando si progetta o si ristruttura un bagno cieco, uno degli aspetti più impegnativi e importanti da affrontare è quello di garantire una buona illuminazione all’ambiente. Se siete alla ricerca di alternative al vetrocemento, ampiamente utilizzato negli anni ‘60 e ‘70, esistono delle soluzioni innovative che possono trasformare un bagno privo di finestre in uno spazio luminoso e accogliente.



Finestra interna

Se il muro del bagno cieco confina con una stanza luminosa dotata di finestra, si può invece optare per il vetromattone o per una lastra fissa in vetro, da inserire nella parte alta della parete. Questa scelta, permette infatti di trasferire parte della luce naturale da una stanza all’altra, migliorando significativamente la luminosità del bagno.


Porta in vetro

Anche l’installazione di una porta completamente o parzialmente in vetro può aumentare la quantità di luce naturale in un bagno cieco. Sono disponibili sul mercato porte in vetro a battente o scorrevoli, con o senza cornici (laminate o laccate), in grado di soddisfare qualsiasi esigenza o gusto personale in base allo spazio disponibile.


Tunnel solare

Se l’abitazione è una mansarda o un appartamento ubicato all’ultimo piano o un’abitazione dotata di canna fumaria individuale, il tunnel solare può rappresentare un’innovativa soluzione. Questo dispositivo da installare sul tetto, dotato di un foro di 30 cm, è infatti in grado di far filtrare la luce esterna per trasmetterla tramite un canale, fino alla stanza in cui sbocca il condotto. Senza dubbio una delle soluzioni bagno cieco più sorprendenti!


Utilizzo strategico di colori e luci artificiali

La scelta di tonalità e colori chiari e tenui può compensare l’assenza di luce naturale: bianco, crema e beige chiaro sono degli alleati perfetti. Inoltre, una scelta attenta dell’illuminazione artificiale tramite l’utilizzo di luci a LED, plafoniere moderne, applique o faretti, può riprodurre l’effetto della luce naturale, amplificando non poco la luminosità percepita.


Specchi e complementi d’arredo

Includere specchi e superfici riflettenti è un altro espediente per aumentare la quantità di  luce disponibile. Posizionare per esempio un grande specchio a parete sopra il lavabo o in altri punti strategici, rifletterà luce, creando un’illusione di maggiore spazio, profondità e luminosità.

Come abbiamo visto, sono quindi varie le alternative al vetrocemento per illuminare un bagno cieco, in grado di offrire soluzioni pratiche ed esteticamente piacevoli. Scegliere l’opzione giusta, dipende dalle esigenze specifiche, dallo spazio a disposizione, dal proprio stile e gusto personale e dal risultato finale che si desidera ottenere. 

1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page